Come prevenire la demenza senile

demenza-senile-300x199Al giorno d’oggi esistono alcuni studi universitari che ci danno dei suggerimenti per mantenere le funzioni del cervello sempre attive e vigili. Eccoli di seguito.

L’acido fenolico. Due anni fa in Inghilterra venne fatto un esperimento della durata di sei settimane. Ad alcuni topi è stato iniettato dello champagne, in piccole quantità, per osservare quale reazione avrebbero avuto. La cosa che ha sorpreso i ricercatori è stata che i topi sottoposti ai test ricordavano molto meglio dove avevano posto il cibo e quindi miglioravano anche la loro memoria spaziale. Lo stesso esperimento è stato condotto sugli uomini, ma è emersa una differenza sostanziale: per chi cammina su due gambe servono tre anni prima che l’acido fenolico agisca al punto da determinare gli effetti positivi.

Attività fisica e alimentazione sana. Quante volte abbiamo sentito associare il detto mens sana in corpore sano ad una buona condotta alimentare? E’ stato rilevato che questi due fattori, messi insieme, riescono a prevenire non solo malattie legate all’avanzamento dell’età, come dolori muscolari e problemi circolatori, ma anche la demenza. A spiegarlo uno studio dell’Università di Cardiff secondo il quale attività fisica e sana alimentazione permettono di ridurre di circa il 60% il rischio di demenze. Di grande aiuto, l’assunzione di cibi contenenti vitamina E come frutta secca, olio d’oliva etc.

Il canto. Si tratta di una vera e propria novità. Lo studio è stato condotto da alcuni statunitensi per quattro mesi. Il campione analizzato è stato composto da un gruppo di anziani. Gli studiosi hanno iniziato col dividere il gruppo tra chi partecipava attivamente al canto e chi invece ascoltava solo la musica. Il gruppo dei cantori ha dimostrato un notevole miglioramento della memoria rispetto a che invece è rimasto in silenzio.

I videogiochi. Sebbene i più piccoli siano spesso “accusati” di stare troppo tempo davanti ai videogiochi, questi possono essere utili per allenare la nostra materia grigia. Lo dice uno studio dell’University College of London, secondo il quale giocare ai videogiochi aumenta a tenere attivo il cervello migliorandone l’apprendimento.

Concludendo, se si seguono questi piccoli consigli i risultati saranno notevoli, senza dimenticare mai il consulto del medico di base.

Annunci

Un pensiero su “Come prevenire la demenza senile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...